Send to a friend Stampa
Indietro

Adrián Villar Rojas, Vincitore del Prix Canson® 2015!

8 Luglio 2015

Il 22 giugno scorso la giuria presieduta da Tunga ha assegnato il Prix Canson® all'artista argentino Adrián Villar Rojas nel corso di una serata tenutasi al Palais de Tokyo.

Erano cinque i finalisti a contendersi il titolo, scelti tra i 41 artisti selezionati dalla giuria. Le opere di questi artisti, che hanno scelto il disegno come mezzo di comunicazione, sono chiara dimostrazione della grande libertà espressiva offerta dalla carta.

 

 

Adrián Villar Rojas è nato nel 1980 a Rosario, in Argentina, dove vive e lavora.


Secondo Thomas Jean, giornalista di Beaux-Arts Magazine: "Lontano dalla fragilità della carta, Adrián Villar Rojas si dimostra monumentale, con sculture granitiche che, come visioni post-apocalittiche, raggelano lo spettatore. Basti pensare alla foresta di piloni mostruosi e di funghi giganti, immaginata nel 2011 per la Biennale di Venezia, nella quale rappresenta il proprio paese. O al gigantesco cono che pare un razzo schiantatosi nelle Tuileries lo stesso anno. O, ancora, agli agglomerati di cemento, rifiuti ed erbacce disperse nel 2014 sul ciglio incolto della High Line di New York. Ma neppure quando afferra una matita o una penna il suo registro si addolcisce. Anche se, sul foglio, al posto di una forma inquietante, è il colore a farla da padrone. Anche se, dietro le screpolature che traccia, è l'utopia a fare capolino. Vi si scorgono mondi paralleli alla Antoine Volodine, rovine piene di promesse alla Mad Max. Come se la leggerezza del disegno autorizzasse questo grande appassionato di fantascienza a slanci di fantasia non consentiti dalla scultura".


 

           

 

©Nicolas Khayat

Sono stati proprio i suoi numerosi disegni e le sue creazioni grafiche – getti di inchiostro e acquarelli su carta, che perpetuano, come un'infinita eco, o inventano, secondo una pratica autonoma, figure e paesaggi attigui a scenari di un mondo apocalittico, sopraffatto da sconvolgimenti ormai inevitabili – a convincere la giuria di questa 5a edizione del Prix Canson®, presieduta dall'artista brasiliano Tunga.

Il vincitore del Prix Canson® 2015, Adrián Villar Rojas, riceverà una fornitura del valore di 10.000 € di carta Canson® e, soprattutto, avrà la possibilità di esporre alla Fiera Internazionale di Arte Contemporanea di Parigi, palcoscenico mediatico di portata mondiale.

Scoprite le sue opere e quelle degli altri finalisti alla mostra del Prix Canson® 2015, dal 24 giugno al 1° luglio 2015 presso la Galerie Haute del Palais de Tokyo (13 avenue du Président Wilson, 75016 Parigi, aperta tutti i giorni, salvo il martedì, da mezzogiorno a mezzanotte).



La giuria di questa edizione, presieduta da Tunga (assente nella foto), era composta (da sinistra a destra nella foto) da Christine Macel, conservatrice responsabile del servizio Creazione contemporanea e prospettiva, Mnam, Centro Pompidou (Parigi, Francia); Natalie Bell, curatrice presso il New Museum (New York, USA); Bala Starr, direttrice dell'Institute of Contemporary Arts (Singapore); Catherine Lampert, curatrice e storica dell'arte (Londra, Regno Unito), Staffan Ahrenberg, collezionista e proprietario dei Cahiers d'Arts (Svezia); Mia Locks, curatrice presso il MoMA PS1 (New York, USA); Jean de Loisy, presidente del Palais de Tokyo (Parigi, Francia), Claire Gilman, curatrice presso il Drawing Center (New York, USA).

 
 
 
From top to bottom , left to right:
Serie ‘Una Persona Me amo', 2013, inkjet print and watercolor on paper, 29.53 x 20.96 cm
Serie ‘Return the World', 2013, inkjet print, watercolor and pencil on paper, 29.53 x 20.96 cm
Serie 'Return the World', 2013, inkjet print, watercolor and pencil on paper, 20.96 x 29.53 cm
©Adrián Villar Rojas, courtesy Marian Goodman Gallery
Trophy and Jury photo : ©Nicolas Khayat